lunedì 9 maggio 2011

Di qua e di là del video - Off and on-line life

Scroll down for English version - thanks! 
Prossimo post/next post  Giovedì/Thursday May 12th





John Jantsch è un autore noto ed un esperto della vendita referenziata. Nel suo blog Duct Tape Marketing offre preziosi suggerimenti sull’applicazione pratica di questa strategia di vendita. Il suo ultimo post propone alcuni strumenti che possono essere utilizzati per aumentare la qualità della nostra reputazione e l’influenza che possiamo esercitare nella rete.
Suo è anche l’interessante libro The referral engine che in effetti è una miniera di spunti. Cercheremo di scavare in questa vena per portare alla luce delle pepite da condividere.
Iniziamo da questa: abbiamo spesso detto che la vita virtuale e quella reale devono convergere in qualche punto dello spazio e del tempo, perché sono solo due facce della medesima medaglia e perché dobbiamo conquistare una affidabilità concreta in entrambi i mondi.
John suggerisce questo semplice e scaltro metodo per lavorare su entrambi i lati della realtà: “una delle mie strategia favorite consiste nel utilizzare i biglietti da visita raccolti di persona in eventi pubblici per stabilire un collegamento con queste persone che ho incontrato faccia a faccia nei vari social media: Linkedin, Facebook, Twitter. Così le persone che ho incontrato solo una volta finiscono per diventare buoni amici online, dato che si apprende molto sul loro business, sulla loro carriera, sulla loro famiglia e sui loro hobby”.
Il suggerimento mi pare profondo e geniale, dato che raggiunge il cuore di ogni relazione: prendersi cura e dare attenzione agli altri per conquistare, onestamente, la loro fiducia e la loro amicizia. Non c’è scorciatoia per l’affidabilità.
Siamo pronti ad investire tempo e sforzi in questo modo?


English version



John Jantsch is well know author and expert of the referral sales approach. In his blog Duct Tape Marketing  he daily offers suggestions about the application of this sales strategy. The last post presents several tools that could be used to increase one’s reputation or influence in the net.
His book The referral engine is a mine of good hints, and we will dig it and share the best clues.
Let’s start with this one: we often mentioned that virtual and real life need to merge somewhere, because they are just the two faces of the same coin. And we need to reach a good trustworthiness in both worlds.
John suggests this easy and smart way to work on both sides: “one of my favourite strategie is to take the business cards I am given at face-to-face events and connect to these people on Linkedin, Facebook and Twitter. People I have met only once soon become good friends online, as I learn more about their business, careers, family and hobbies”.
I personally believe this is a very profound suggestion that reach the core of every relation: we have to take care of other people to win their trust and friendship. There’s no short cut to reliability.
 Are we ready to invest time and effort in taking care of other people? 




2 commenti:

macsbene ha detto...

Aggiungerei anche una nota sulla complementarietà delle relazioni on-line rispetto a quelle 'live'. Esiste a mio parere una sostenibilità da conservare nei social network. Ciò che si può fare nei vari FB, Twitter, LinkedIn per aumentare la nostra reputazione on-line è ormai sotto gli occhi di tutti. Ma non bisogna mai perdere di vista il social dal vivo, quando ci si scambia un biglietto da visita, una stretta di mano o una battuta ad un evento è importante riuscire a scatenare quel feeling, che poi si riflette sui social network con la richiesta o accettazione dell'amicizia...

Adwice ha detto...

Verissimo. La vita è vera non virtuale. Spesso sento dire che le persone sono così assorbite dalla rete da non riuscire più a comunicare dal vivo. E' lì che ci giochiamo tutto secondo me.
Grazie Macsbene!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...