venerdì 2 dicembre 2011

5 hints to leverage a Groupon deal - 5 consigli per usare Groupon come leva di marketing


Scroll down for English version - thanks! 
Prossimo post/next post  Tuesday/Martedì December 6th






Abbiamo parlato, in un paio di post precedenti, di Groupon e della sua strategia e di come i suoi partner possono applicare la strategia sbagliata o quella giusta.
Nel frattempo le azioni di Groupon, dopo l’I.P.O. iniziale verso la fine di Ottobre, hanno incrementato il loro valore di almeno il 50% (da 20$ a 30 $) a inizio Novembre per poi scendere a 21€ qualche settimana fa e piombare sotto il prezzo di collocamento in seguito.
In ogni caso Groupon  e i suoi fratelli, come Groupalia , Letsbonus e altri ancora, sono una presenza reale, qualcosa con cui avete a che fare e, anche se qualcuno denuncia alcune difficoltà, solitamente tendono a funzionare.
Sono stato di recente in un ristorante davvero carino a Milano, Brand, con Groupon, abbiamo cenato con un pesce davvero buono, e siamo stati trattati come ospiti VIP.
Ho parlato con un’amica, Stefania Boleso (una professionista del marketing - ecco qui il suo blog sul tema- e una osservatrice consapevole del mercato, ottima blogger, sostenitrice forte di una nuova politica per mamme che lavorano) riguardo la migliore strategia da utilizzare per un negozio o un professionista che vuole investire una parte della sua budget per la campagna pubblicitaria utilizzando Groupon.
Infatti Groupon, o i suoi concorrenti, non è altro che un modo di fare pubblicità.
E se desiderate fare profitti dovete costruire un programma per costruire sul vostro investimento e ottenere profitti sempre maggiori.
Vi vorrei consigliare un piano come questo, e spero che Stefania possa aiutarci con alcuni suoi suggerimenti.

1.     Iniziate annunciando nel vostro sito web che lancerete una offerta Groupon e informate i vostri clienti abituali;ok, potreste perdere alcuni introiti, ma rinforzerete il vostro mesaggio: noi ci prendiamo cura di voi, ci interessate.
2.     Trattate i vostri clienti Groupon  come VIP: volete che ritornino, non volete solo far vincere la possibilità di essere vostri clienti a un prezzo speciale.
3.     Chiedete il contatto mail a questi clienti (finora nessun locale in cui sono andato me lo ha chiesto) così da poter includere anche loro nella vostra newsletter o in una mailing per eventi speciali. Magari offrite un piccolissimo gadget o cadeau non incluso nel deal solo per loro.
4.     Ovviamente i vostri clienti Groupon sono navigatori della rete, utilizzatori del web. Dunque definite una strategia di web-marketing per rinforzare il vostro piano con Groupon, fate foto e postatele per mostrare che i vostri clienti sono felici, chiedete loro di scrivere quattro righe sul loro gradi di soddisfazione, fate un video. Usate i momenti speciali come un metodo per pubblicizzarvi.
5.     Pianificate un secondo test, avendo imparato dalla precedente esperienza e affinando la vostra strategia.

Mentre aspettiamo commenti e suggerimenti da Stefania, avete qualcosa da consigliare anche voi? Ulteriori idee?


English version





We discussed in a couple of recent post about Groupon and its strategy and how its partners could apply the wrong or the right strategy.
In the meantime Groupon shares, after the initial I.P.O in late October, raised their value of about 50% (from 20$ to 30$) at the beginning of November and then felt down to 21$ some weeks ago and then even under the IPO. In any case  Groupon and its brothers, like Groupalia  Letsbonus and some more, are a present reality, something you can deal with and even though someone denounces troubles they usually tend to work.
We’ve recently been in a very nice restaurant in Milan, Brand was its name, with Groupon, get a very good fish dinner, and we’ve been treated like VIP guests.
So I discussed with a friend of mine, Stefania Boleso a marketing professional and a mindful observer of the market, fine blogger, a strong supporter of a new policy for working moms, about the best strategy for a shop or a professional who intends to invest part of his/her advertising budget on a Groupon chance.
Because Groupon, or its competitors, is nothing more than a advertising campaign.
And if you want to profit you have to build a plan to leverage your investment.
I would suggest a plan like this one, and hope that  Stefania could follow with her hints.

1.     Start announcing a Groupon deal in your website and inform your usual clients: ok, you can lose some money with them but you reinforce your message: we care about you
2.     Treat your Groupon clients as VIPs, you want them to come back, not just have won the chance to be your guests at a discounted price
3.     Ask for the email of the Groupon guests (no one did it with us till now) so that you can include them in your newsletters or special event mailings. You can even offer them a special gadget, a small cadeaux non included in the deal.
4.     It’s a fact that your Groupon guests are net-surfers, web users, used to navigate the net. So define a web-marketing  strategy to reinforce your Groupon plan, take pictures and post them to show how your clients were happy, ask them to write down their satisfaction, take a video. Use the special moment as an advertising tool
5.     Plan a second test, having learnt from the previous experience and fine tune your strategy.

Waiting for Stefania’s hints, what do you suggest? Any further ideas?

4 commenti:

Benedetta ha detto...

Be finalmente uno dei pochi che veramente ha capito come gli esercenti devono sfruttare i siti coupon come groupon. Pubblicità! niente altro, ecco come cogliere queste opportunità. Pubblicità misurabile al 100%.

I consigli indicati in questo articolo, sono fantastici, utilissimi ad integrare in una strategia più ampia la scelta di fare offerte scontate per la propia attività. Noi di Youppit http://www.youppit.com/index.html aggregatore di offerte scontate non avremmo potuto scrivere di meglio, complimenti! - Vi invitiamo a postare un riferimento di questo articolo sulla pagina fan http://www.facebook.com/youppit

Unknown ha detto...

Grazie Benedetta, colgo subito l'occasione. E ti propongo una intervista su questo tema e sul servizio offerto da youppit.
Ciao
Paolo

coupon ha detto...

Groupon sono deals, non coupon. I coupon sono quelli gratuiti da stampare, utilizzare la parola giusta è meglio. Esempio www.coupongratuiti.com ha i veri coupon che si possono scaricare gratuitamente e presentarli.
Ciaooo

Unknown ha detto...

Grazie per la precisazione decisamente corretta, diciamo che in modo improprio, del tutto improprio, più per assonanza che per altro, è usato spesso il termine groupon al posto di deal: suona più... italiano, pur essendo, come fai notare, sbagliato
ciao e buon Natale

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...